Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 

Attenzione alle clausole vessatorie!

Una recente sentenza ha condannato una nota Compagnia assicurativa a risarcire un danno di oltre 100.000 euro che riteneva di non dover pagare.
Motivo? Una clausola “vessatoria” non delimitava e non specificava correttamente il rischio oggetto della copertura, favorendo di fatto l'Assicuratore che non l’aveva richiamata e sottoscritta in modo specifico nel contratto. In questo caso l’Azienda ha visto riconosciuto il proprio diritto all'indennizzo solamente dopo essere entrata in conflitto con la Compagnia ed aver sostenuto costi sia economici che gestionali.

Una puntuale e diligente verifica delle posizioni assicurative aziendali evita di trovarsi in simili situazioni permettendo al Cliente e alla sua Compagnia di operare come partner e non come parti contrapposte.
Vai alla lista
 

Registrati ora alla Newsletter di Eurorisk Scopri le nostre social news